Skip to main content

Se sei un personal trainer o desideri diventarlo sai bene che conoscera l’anatomia e la fisiologia del corpo è alla base del tuo lavoro, infatti potrebbe capitarti di dover affrontare questa problematica con uno dei tuoi clienti: lacerazione cuffia dei rotatori.

Tuttavia tra tutte queste troviamo un’altra problematica più comune di quel che sembra: ovvero la lacerazione della cuffia dei rotatori.

Ma di cosa si tratta?

Lacerazione cuffia dei rotatori

Lacerazione cuffia dei rotatori: cosa è

Tralasciando il discorso anatomico, la sua funzionalità e la sua importanza quello di cui stiamo parlando è una lesione di questa struttura muscolare.

Ma sono tutte uguali?

Possiamo classificarle in acute e croniche, a seconda del tempo nel quale si instaurano, e in parziali (dal lato della borsa o dal lato dell’articolazione) o complete, in base alla profondità della lacerazione.

Lacerazione cuffia dei rotatori

Lacerazione cuffia dei rotatori: intervento conservativo

Ora considera questo, quando la struttura si altera anche la sua funzione si altera.

Cosa significa? Che la persona mostrerà di movimenti limitati e alterati nonostante si intervenga da un punto di vista conservativo.

Detto ciò: cosa possiamo fare in questo caso?

Naturalmente oltre al discorso fisioterapico che il nostro cliente affronterà, le indicazioni da seguire sono:

  • nelle prime settimane evitare movimenti che provocano dolore come abduzione o rotazioni
  • successivamente migliorare il Rom passivo, la forza, la resistenza del deltoide e tutti i muscoli scapolari
  • infine migliorare il controllo muscolare e la propriocettività della spalla e preparare a un graduale ritorno alle attività funzionali, Esercizi pliometrici
Lacerazione cuffia dei rotatori

Lacerazione cuffia dei rotatori: intervento post chirurgico

  • in una prima fase evitare esercizi attivi fino al via libera dell’ortopedico, successivamente si passerà alla fisioterpia
  • successivamente iniziare il rinforzo di trapezio e tutti i muscoli periscapolari
  • infine migliorare forza resistenza e potenza, migliorare propriocezione, esercizi stretching, rinforzo deltoide e cuffia dei rotatori, lavoro si stabilizzatori spalla (Turkish get up con peso leggero)
Lacerazione cuffia dei rotatori

Lacerazione cuffia dei rotatori: in conclusione

Anche se sembra impossibile, questa problematica si può riscontrare facilmente in palestra e sapere come affrontarla ti permetterà non solo di affrontare questo problema in serenità ma, sopratutto, aiutare il cliente che si affida a te (forse la cosa più importante).

Vuoi specializzarti nell’allenamento dedicato al recupero funzionale post-clinico grazie al nostro percorso di Recovery Specialist?

Approfondisci il percorso formativo Wepa Science in Personal Trainer Recovery Specialist, oppure accedi ora al nuovo percorso formativo dedicato al Fitness Specialist Trainer, il più completo in Italia.

Pilates Matwork
Corso personal trainer
fitness specialist

lascia un commento

Avvia Chat Whatsapp
💬 Serve aiuto?
Ciao! 👋
Sono Alessandro di Wepa Science. Se hai bisogno di aiuto clicca qui e parliamo su whatsapp.