Skip to main content

Niente cenni storici, niente struttura chimica, niente preamboli…arriviamo subito al dunque…a cosa serve la vitamina C?

Questa vitamina fantastica ed essenziale (ricordiamo sempre che noi non siamo in grado di produrla quindi dobbiamo necessariamente introdurla con l’alimentazione/integrazione) svolge molteplici funzioni nel nostro organismo: Contribuisce a:

  • Al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso.
  • Alla normale formazione del collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni, delle ossa, delle cartilagini, delle gengive, della pelle e dei denti.
  • Contribuisce al normale metabolismo energetico.
  • Al normale funzionamento del sistema nervoso.
  • Contribuisce alla normale funzione psicologica.
  • Alla normale funzione del sistema immunitario.
  • Contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.
  • Alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.
  • Contribuisce alla rigenerazione della forma ridotta della vitamina E.
  • Accresce l’assorbimento del ferro.

Utile sempre ma, quando diventa indispensabile la Vitamina C?

  • Durante i periodi di stress chimico (fumo di sigaretta, allergeni, inquinanti).
  • Emotivo.
  • Psicologico e fisico poiché la sua eliminazione con le urine avviene ad una velocità maggiore ed aumenta di conseguenza il fabbisogno dell’organismo.

Perché è particolarmente apprezzata dagli sportivi?

Poichè contrasta l’affaticamento (favorendo l’utilizzo dell’energia a livello cellulare) e favorisce la combustione dei grassi (per il suo ruolo cruciale sia nella biosintesi della carnitina che della noradrenalina).

Attività antiossidante e di scavenger dei radicali liberi: appartiene alla categoria degli antiossidanti diretti circolanti della RAO (rete antiossidante); è praticamente ubiquitaria anche se predomina nei fluidi extracellulari.

Inibisce la perossidazione lipidica, il danno ossidativo al DNA, il danno ossidativo alle proteine; neutralizza le specie reattive dell’ossigeno e dell’azoto e previene la formazione di nitrosamine cancerose da nitriti e nitrati negli alimenti e nel tratto gastrointestinale.

Oltre che riconvertire la vitamina E alla sua forma attiva (alfa-tocoferolo) e potenziarne le proprietà antiossidanti, protegge anche la vitamina A dall’ossidazione.

Inoltre…

  • Ha anche un ruolo significativo nel metabolismo del calcio (il cui assorbimento intestinale viene
    notevolmente migliorato in presenza di adeguate dosi di vitamina C).
  • Interviene in reazioni fondamentali per l’utilizzo dell’acido folico da parte del nostro organismo.
  • Adeguati livelli di vitamina C assicurano un aumento dei livelli di glutatione nei tessuti.

E, ultimo ma non meno importante, rappresenta un valido supporto nutrizionale per:

  • Le vie aeree: ha attività antistaminica naturale; protegge le vie aeree dall’azione di allergeni,
    infezioni virali, aggressioni batteriche e agenti irritanti.
  • Le vie urinarie: ha un ruolo di difesa contro le infezioni (rendendo più acide le urine impedisce la
    proliferazione batterica).
  • Il sistema cardiovascolare: in sinergia con gli altri antiossidanti circolanti protegge l’endotelio
    arterioso; mantiene l’integrità dei capillari sanguigni e ne previene la fragilità. Ha un ruolo nella
    regolazione della pressione sanguigna e del colesterolo (inibisce significativamente l’ossidazione del
    colesterolo LDL ed è coinvolta nella conversione del colesterolo ad acidi biliari).
Bene! Sei interessato a diventare un personal trainer di successo?

Sei interessato a scoprire tutti i segreti della nutrizione sportiva e alla sua applicazione?

Se sei interessato a scoprire il nostro corso per diventare un Personal Trainer d’Elite, clicca qui.

lascia un commento