Skip to main content

Troppo spesso sento dire: “devo dimagrire, vado a correre“ oppure: “i pesi non fanno perdere grasso“…

Ogni volta che qualcuno dice una frase di queste un trainer preparato muore.

In questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza sull’attività aerobica e i suoi benefici, cercando di sfatare qualche mito.

cardio

Cos’è l’attività aerobica/cardio?

L’attività cardio è un’attività ginnico-sportiva che per essere espletata necessità dell’utilizzo dell’ossigeno da parte dell’organismo.

Si differenzia dalle attività anaerobiche (pesistica, 100m, bodybuilding) proprio perché queste si svolgono in “assenza“ di ossigeno.

Aldilà delle reazioni biochimiche e biologiche a livello cellulare è evidente che tra le due attività ci sia una differenza abbastanza sostanziale.

L’attività cardio o aerobica sfruttando l’ossigeno mette in funzione maggiormente l’apparato cardio-circolatorio e cardio-respiratorio.

L’attività anaerobica sfruttando altre fonti energetiche pone uno stress nettamente inferiore agli apparati sopra citati.

Possiamo dire che l’attività aerobica vede il suo miglior esempio nelle lunghe distanza, l’attività anaerobica vede il miglior esempio negli esercizi esplosivi o di forza.

Le differenze risultano evidente anche per quanto riguarda il risultato estetico, se l’obbiettivo è un fisico asciutto opterò per un allenamento di endurance.

Se voglio invece ottenere un corpo tonico e voluminoso da sfoggiare sul bagno asciuga dovrò preferire un’attività anaerobica.

L’attività aerobica è meglio di quella anaerobica?

La risposta è semplice: assolutamente no.

Dipende sempre da chi ci troviamo davanti, dall’obbiettivo dell’allenamento e dalla presenza o meno di controindicazioni assolute.

C’è comunque da dire che l’unione delle due attività può sicuramente giovare all’intero organismo.

Non dobbiamo dimenticare che tutti gli apparati del corpo umano sono interdipendenti fra loro, quindi un corpo solo muscoloso o solo resistente non sono del tutto funzionali.

Ma se io voglio semplicemente restare in forma e non ho ambizioni atletiche che devo fare?!

Il mio consiglio è: unire le attività nella giusta misura, la verità sta nel mezzo.

Ma quindi, il cardio mi fa dimagrire?

Dipende cosa si intende per dimagrimento.

Se intendiamo la semplice perdita di peso sicuramente fare attività fisica tra cui attività cardio ci farà perdere peso.

A patto che l’attività motoria sia affiancata da una corretta alimentazione atta alla diminuzione delle kcal assunte al giorno.

Tuttavia, dobbiamo considerare che l’attività aerobica lavorando direttamente sull’apparato cardio circolatorio e cardio vascolare non aiuta la crescita muscolare direttamente.

Questo ci porta ad un dilemma… 

Ciò che “gestisce“ in parte le variazioni di peso è il metabolismo basale, ossia la quantità di energia necessaria al corpo per sopravvivere in condizioni di riposo.

L’attività fisica tra le cose è in grado di aumentare la velocità del metabolismo cosicchè il corpo a riposo consumi più kcal e quindi possa favorire in alcuni casi il dimagrimento.

E se vi dicessi che il metabolismo aumenta o diminuisce all’aumentare della massa muscolare?!

Già, il muscolo è vivo e pertanto per sopravvivere necessita di nutrimento.

Più quantità di muscoli, più nutrimento, semplice!

Questo vuol dire che se noi svolgiamo esclusivamente attività aerobica di fatto consumiamo energia e verosimilmente dimagriamo.

Ma nel momento in cui smettiamo di correre, andare in bici ecc. e riprendiamo le abitudini alimentari e non solo riprenderemo quel peso spesso con gli interessi.

Ti piacerebbe diventare un Personal Trainer D’Elite grazie al percorso formativo della scuola di formazione Wepa Science?

Clicca qui sotto, e scopri il nostro corso per diventare Personal Trainer d’Elite.

Pilates Matwork
Corso personal trainer
fitness specialist

lascia un commento