Skip to main content

Antiossidanti …facciamo un pochino di chiarezza sull’argomento!

Pochi preamboli, qualche cenno storico e arriviamo subito al dunque.

Troppo spesso si tende erroneamente ad avere una visione “slegata” di quello che succede all’interno del nostro corpo, tendendo a focalizzare l’attenzione sul singolo nutriente e sulla sua specifica funzione.

Di conseguenza è di fondamentale importanza avere una visione di insieme e ragionare in termini di integrazione tra sostanze.

E’ inoltre necessario, dare il giusto peso sia a quelle che svolgono una attività diretta che quelle che svolgono una attività indiretta.

Troppo spesso, si cade spesso nell’errore di puntare l’attenzione su un “solista” piuttosto che avere una visione d’insieme su tutta la “band”.

Quest’ultima, risulta la vera protagonista del grande concerto quale è la rete antiossidante che ci “difende” dagli stress ossidativi cui siamo sottoposti quotidianamente.

Siano essi esterni che interni. Non dimentichiamo infatti che alcune reazioni stesse di disintossicazione di sostanze nocive portano alla formazione di radicali liberi e intermedi reattivi che possono aggredire le membrane cellulari alterandone funzionalità e morfologia.

Con il crescere della presenza di ossigeno, gli organismi viventi hanno dovuto adattarsi e proteggersi dal fenomeno di eccessiva ossidazione attraverso la formazione di una vera e propria rete antiossidante ubiquitaria sia a livello circolante che tissutale, detta appunto RAO.

Antiossidanti: Com’è composta la Rete Antiossidante (RAO)?

Partiamo con le presentazioni.

La RAO è composta da 2 categorie di sostanze antiossidanti:

  • Gli antiossidanti diretti.
  • Gli antiossidanti indiretti.

Quelli diretti possono essere ulteriormente suddivisibili in circolanti, interni alla cellula di sistema
e di membrana e sono rappresentati da:

  • Vitamine: A, E, C, beta-carotene.
  • Lipidi: omega 3, omega 6, squalene.
  • Aminoacidi e tioli: taurina, L-arginina, istidina, glicina, cisteina, glutammina, metionina, NAC, SAMe,
    acido lipoico.
  • Peptidi: carnosina, glutatione.
  • Proteine, enzimi, complessi: SOD, catalasi, perossidasi, NAD(P)H, citocromo c, coenzima Q10.
  • Minerali: Zn, Fe, Cu, Se, Cr, Mo.

Gli antiossidanti indiretti sono sostanze (soprattutto vitamine) la cui funzione principale è quella di aumentare la produzione di antiossidanti diretti ed ottimizzarne la funzione.

Sono rappresentati fondamentalmente da:

  • Vitamine: B1, B2, B3, B6, B9, B12.

Una alimentazione varia e bilanciata, ed eventualmente una ragionata e mirata integrazione alimentare,
saranno fedelissime alleate della nostra RAO.

Se anche tu pensi che questi concetti siano fondamentali per diventare un Personal Trainer di grande spessore, allora amerai il nostro percorso formativo per Personal Trainer d’Elite.

lascia un commento