Skip to main content

Chiunque di noi ha delle cicatrici più o meno evidenti, queste differiscono nella forma, nella grandezza, nel colore ecc. tuttavia, ogni cicatrice va tenuta in considerazione quando si parla di alterazioni posturali.

Infatti una cicatrice anche piccola può comportare dei problemi a più livelli. Motivo per cui cicatrici e postura sono connesse.

Il motivo è abbastanza semplice, le cicatrici sono composte per lo più di tessuto cicatriziale questo è più rigido e meno elastico rispetto alla pelle normale.

Pertanto questo tessuto può creare aderenze e infiammarsi che porteranno fastidi, in questo articolo scoprirai cosa sono le cicatrici e come intervengono nella postura.

Cicatrici e postura

Le cicatrici sono tutte uguali?

In generale si crede che le cicatrici siano identiche dal punto di vista morfologico, in realtà non è proprio così. Esse differiscono in forma, grandezza, composizione ecc.

Ma soprattutto sono dipendenti dalla zona in cui si trovano e dal motivo per cui si sono formate, durante la formazione del tessuto cicatriziale si possono verificare delle alterazioni.

Queste possono portare ad una cicatrice ipertrofica o atrofica. La prima si verifica quando il tessuto che si è formato è eccessivo e la cicatrice risulta in rilievo.

La seconda invece si forma quando il tessuto non è completo e di conseguenza risulta depressa, il discorso cambio nel caso del cosiddetto “cheloide”.

Questo risulta essere una crescita anomale di tessuto fibroso nella sede della cicatrice, che supera abbondantemente le rime della cicatrice e deforma la cute circostante.

Il cheloide tende a dare fastidio e/o prurito e si presenta differente rispetto all’area cutanea circostante, se non viene trattato in alcuni casi può espandersi con delle esteroflessioni anche distanti dalla sede primaria.

Come si formano le cicatrici?

In estetica le cicatrici vengono trattate con acido ialuronico e talvolta botulino, l’acido ialuronico e il collagene sono componenti fondamentali della pelle.

Garantiscono elasticità e robustezza, quando si forma una cicatrice il tessuto perde in parte o del tutto le sue capacità. Da qui l’idea di trattarle con questi prodotti per cercare di ristabilire gli equilibri biochimici.

Quando una cicatrice crea un’aderenza questa può arrivare sino ai tessuti sottostanti il derma, in questo caso la miofascia ovvero la fascia che contiene i muscoli potrebbe retrarsi a causa della cicatrice sovrastante.

Se ciò accade l’assetto posturale di quella zona varia, cambiando un segmento l’intero sistema deve rimodellarsi in funzione della zona mal funzionante.

Ecco che abbiamo un’alterazione posturale derivante da una cicatrice.

Come agiscono le cicatrici sulla postura?

Come abbiamo detto non tutte le cicatrici sono uguali, quindi non sempre si avrà un problema posturale causato da una cicatrice.

Tuttavia è bene conoscere la base di queste problematiche per sapere come trattarle nel miglior modo, una cicatrice che causa problemi posturali viene definita “cicatrice patologica”.

Se non trattate o mal trattare possono creare delle aderenze tissutali a vari livelli, si parla di fascia connettivale, vasi, nervi e addirittura fibre muscolari.

Un’alterazione a questo livello piò ripercuotersi anche in zone molto distanti dal sito interessato, questo perché la zona alterata fungerà da spina irritativa.

Quindi condizionerà il movimento del corpo che aggiusterà la postura spesso in modo comodo ma errato.

Vuoi diventare un esperto nel trattamento dei problemi posturali e delle cicatrici?

Clicca qui sotto, e scopri il corso di Postural Training !!!

lascia un commento

Avvia Chat Whatsapp
💬 Serve aiuto?
Ciao! 👋
Sono Alessandro di Wepa Science. Se hai bisogno di aiuto clicca qui e parliamo su whatsapp.